I diritti lgbt saranno una priorità del prossimo governo del Brasile

I diritti lgbt saranno una priorità del prossimo governo del BrasileMaria do Rosario (in foto), futura ministra dei Diritti Umani del Brasile dal 1 gennaio 2011, ha annunciato che si impegnerà molto per l'adozione da parte di coppie omosessuali e per combattere l'omofobia:

L'adozione da parte di famiglie omoaffettive è qualcosa di importante per i bambini orfani: il Brasile deve assicurare il diritto alla famiglia per questi piccoli. L'orientamento sessuale non determina essere un buon padre o una buona madre. È importante superare il pregiudizio.

Speriamo bene e, soprattutto, che non si tratti solo di buoni propositi per l'anno nuovo: come ricorderete, infatti, Dilma Roussef ha ottenuto i voti di varie chiese grazie all'impegno preso di non legiferare sul matrimonio gay. Rimane, comunque, un fatto positivo che, prima di assumere l'incarico, la ministra abbia chiarito alcuni suoi punti di vista.

Foto | Ambiente G

  • shares
  • Mail