Sondaggio. La notizia gay del 2010 è il dibattito sul “Don’t ask, don’t tell”?


“È tempo di permettere ai gay e alle lesbiche americani di servire il loro paese apertamente. Oggi il Senato ha compiuto uno storico passo avanti ponendo fine a una politica che mina la nostra sicurezza nazionale e viola le idee difese dai nostri uomini e dalle nostre donne in uniforme e per i quali rischiano la vita. Come comandante delle Forze Armate sono assolutamente convinto che questo cambiamento non farà altro che sottolineare la professionalità delle nostre truppe, le meglio addestrate e guidate del mondo”.

Con queste parole Barack Obama, presidente degli Stati Uniti, ha annunciato la fine del “Don’t ask, don’t tell”, l’emendamento che proibiva agli omosessuali di fare coming out in servizio. Il provvedimento fu introdotto nel 1993 da Bill Clinton che milita nello stesso partito di Obama.

La fine del “Don’ ask, don’tell” è solo l’inizio di un cambiamento. Probabilmente nei prossimi mesi il dibattito sul matrimonio gay sarà riaperto per permettere agli omosessuali di tutti gli Stati Uniti di essere riconosciuti come coppia davanti alla legge. Se la rivoluzione di Obama è la notizia gay del 2010 votatela nel sondaggio che segue.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: