Opus gay. La chiesa cattolica e l'omosessualità

Opus gay. La chiesa cattolica e l'omosessualitàInteressante libro quello di Ilaria Donatio pubblicato per i tipi della Newton Compton dal titolo Opus gay. La chiesa cattolica e l'omosessualità. L'autrice – giornalista freelance – propone due chiavi di lettura del suo testo: la responsabilità e la libertà.

Credo, come Lévinas, che la responsabilità nasca (e possa nascere) solo dalla relazione con l'altro e non da un principio [...] È l'etica della differenza. Che, se solo diventasse un bene comune [...] avrebbe una portata rivoluzionaria sulle vite di tutti. E capovolgerebbe il nostro punto di vista di persone integrate, riconosciute, privilegiate, tutelate. Eterosessuali, anche. La libertà è l'altra faccia della responsabilità. Non è vero che la mia libertà inizia dove finisce quella altrui. Credo, al contrario, che cominci esattamente nel punto in cui parte la libertà dell'altro. Ed è capace di realizzarsi solo nel rapporto con lui.

Il libro si muove, quindi, sull'orizzonte dell'omosessualità nella chiesa cattolica: come è vista da questa istituzione e come è vissuta da chi di questa chiesa fa parte. Le risposte non sono scontate come potrebbe sembrare. Segnalo tre capitoli, per esempio, che mettono in risalto i diversi atteggiamenti dei cattolici dinanzi al “problema” dell'omosessualità. Nel primo – la confessione – l'autrice riporta le risposte che ha avuto da dieci confessori in dieci chiese romane: si va dal consiglio di fare volontariato per distrarsi a quello di vivere con pienezza la propria storia d'amore (con una chicca di una confessione in Vaticano che vi invito a leggere); c'è poi il capitolo su quello che i documenti ufficiali dicono, anzi, su quello che non dicono (che è molto più interessante di quanto viene detto); infine la presentazione dei vari gruppi di omosessuali cristiani in Italia “un popolo, non c'è che dire”.

Ilaria Donatio
Opus gay. La chiesa cattolica e l'omosessualità
Newton Compton, 201
pp. 226, euro 9,90
disponibile anche in eBook al costo di euro 4,99

  • shares
  • Mail