Onda gay sui Golden Globe con Glee, Burlesque e The Kids are all right


Personaggi gay, serie tv che rappresentano in modo inclusivo anche la realtà lgbt, film che affrontano il tema delle famiglie omoparentali. Le nomination per i Golden Globe 2011 - che saranno assegnati a gennaio - danno molto spazio anche al mondo lgbt rappresentato dal cinema e dalla tv. Cinque nomination per Glee, con i suoi adolescenti outsider, fra cui miglior serie tv e gli attori non protagonisti Jane Lynch e Chris Colfer.

Tre candidature per la sitcom Modern Family, tra cui quella per la miglior serie tv e una per il personaggio di padre gay interpretato da Eric Stonestreet. A proposito di genitori gay, ben quattro nomination hanno premiato la commedia lesbica The Kids Are All Right, per miglior film e migliore sceneggiature: candidate al premio finale anche le due interpreti Annette Bening e Julianne Moore.

Nomination anche per il thriller Black Swan, con il bacio lesbo tra Natalie Portman e Mila Kunis, candidate rispettivamente come miglior attrice protagonista e non protagonista; concorrerà ai premi anche Burlesque, come miglior film e per due canzoni, come miglior canzone originale. Si vedrà poi se i premi veri e propri sorrideranno ai candidati "più lgbt", ma intanto la vetrinaè delle più succulente.

  • shares
  • Mail