Usa: vandalismo contro i libri gay ad Harvard


Nell'università di Harvard, in Massachusetts, la polizia sta indagando su un atto di vandalismo che potrebbe avere una motivazione di odio omofobico: qualcuno ha danneggiato irreparabilmente circa 40 volumi della Lamont Library, una delle biblioteche del campus universitario urinandoci sopra.

Tutti i volumi riguardano temi gay, lesbici, gender issues e il matrimonio fra persone dello stesso sesso. Questo particolare, insieme al tipo di vandalismo usato, ha spinto gli agenti a ipotizzare un "crimine dell'odio", che però fa ancora più impressione in un ambiente evoluto come dovrebbe essere quello universitario.

Certo, c'è almeno un elemento di sollievo: che fatti come questi, almeno negli Stati Uniti, non passino sotto silenzio e siano anzi stigmatizzati. Ma i tempi sono davvero bui, se anche i libri sono presi di mira.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: