Aggressione fuori dal Gay Village, prosegue il processo contro Svastichella

E’ passato più di un anno dalla notte in cui una coppia gay fu aggredita, fuori dal Gay Village, da Alessandro Sardelli, conosciuto come Svastichella. I due si salvarono. L’aggressore fu condannato a sette anni. La vicenda però non si è conclusa. Il processo è ancora in corso.

La Corte d’Appello di Roma ha convocato per il 14 dicembre un perito. L’uomo è stato incaricato per stabilire i danni precisi subiti dalle vittime di Svastichella e l’oggetto utilizzato durante l’aggressione. Soddisfazione per la decisione dei giudici d'appello è stata espressa dall'avvocato del Comune, Enrico Maggiore, e dal legale dell'Arcigay Roma e dei due giovani aggrediti, Daniele Stoppello:

“Non abbiamo dubbi sulla tipologia di arma usata. Era sicuramente un coltello. Così per quanto riguarda la gravità delle lesioni, come attestano i referti medici e l'intervento a cui Dino (il ragazzo aggredito) è stato sottoposto. La perizia non potrà far altro che confermare entrambe queste circostanze”.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: