Iraq: a Nassiriya i gay sono minacciati di morte come i trafficanti di alcolici e droga

nassiriya gay iraq

Porre due condizioni di vita sullo stesso livello. E' quello che sta succedendo in Iraq, a Nassiriya, dove sono stati distribuiti volantini che inneggiano al massimo della pena (la morte) non solo i trafficanti di droga e i gestori di case chiuse ma anche omosessuali e venditori di alcol:

"Puniremo con il massimo della pena tutti i gay e i commercianti di alcolici che troveremo nella nostra zona"

Il volantino è stato distribuito nel mercato di Suq Shuiukh, a sud di Baghdad, da una formazione armata sciita, denominatesi "Brigate della verità"

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: