Famiglia Cristiana parla di omosessualità ed eterosessualità: in entrambi i casi bisogna essere virtuosi ma...

famiglia cristiana coppia gay Di sicuro sentire certe parole da parte di cattolici e non da parte di politici dovrebbe fare un po' riflettere. Ma così è. Famiglia Cristiana ha voluto affrontare il tema dell'omosessualità e dell'eterosessualità, accomunandole in molti passaggi. In entrambi i casi c'è la ricerca d'amore ma anche la necessità di un comportamento virtuoso da parte di coloro che praticano questo affetto. Solo in questo caso c'è la possibilità di una ricchezza personale:

"Tutti sentono il bisogno naturale di creare una relazione personalizzata di amore con un’altra persona, sperando che quest’altra persona risponda a questo amore. A questo punto entra l’inclinazione sessuale. C’è chi cerca questa relazione con una persona di sesso diverso, e così dà origine a una storia che presenta delle grandi ricchezze per le persone stesse e per la comunità, ma a condizione che vivano la relazione interpersonale eterosessuale in modo virtuoso. E c’è chi invece cerca questa relazione con una persona dello stesso sesso, e così dà origine a una storia che non presenta tutta la ricchezza della relazione eterosessuale per le stesse persone e per la società; ma può essere una relazione costruttiva a condizione – anche in questo caso – che viva la relazione interpersonale omosessuale in modo virtuoso"

Unica pecca in tutto il discorso, il bisogno di dover sottolineare l'assurda idea che l'amore etero è gay ha una differenza importante e quasi sostanziale:

"Le persone eterosessuali o omosessuali devono essere consapevoli che tutto dipende dal modo con cui intendono gestire le loro inclinazioni sessuali, ma sapendo in partenza che la relazione omosessuale è oggettivamente più povera della relazione eterosessuale, e sembra più difficile da vivere in modo virtuoso"

Via | Famiglia Cristiana

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: