Roma, rogo doloso all'antiomofobo Liceo Socrate

Avviate le indagini per scoprire i responsabili

omofobia liceo socrate roma

La scorsa notte è divampato un incendio al Liceo Socrate di Roma, intorno alla 5,50 di sabato. Sono intervenuti i vigili del fuoco ma comunque alcune aule sono stato completamente bruciate dalle fiamme. Ben otto.

Tra le varie ipotesi possibili, ci sono due opzioni che prendono piede: la vendetta di uno studente bocciato o la condanna verso un liceo che da sempre si è distinto per il suo impegno e la lotta contro l'omofobia (nella foto una delle immagini di insulti apparse nei mesi scorsi)

L'incendio è doloso, si parla dell'utilizzo di benzina e secondo le prime indiscrezioni, sarebbero stati rinvenuti dei fiammiferi con delle impronte digitali già al vaglio degli inquirenti.

Giustamente duro il commento del ministro dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza

"Si tratta di un atto vergognoso che colpisce un istituto che si è distinto per iniziative a favore della legalità e della convivenza civile. Faremo quanto possibile per garantire la continuità didattica della scuola e la serenità degli studenti, degli insegnanti e di tutto il personale"

E' arrivata anche la condanna del sindaco Ignazio Marino.

"Questa è un’azione criminale. È uno schiaffo in faccia violento non alla scuola ma a tutta la città"

Via | Corriere

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: