L'Uomo Ragno gay? Andrew Garfield ci spera

Andrew Garfield, interprete di Spider-Man, vorrebbe tanto un fidanzato sul set e non capisce perché l'Uomo Ragno non possa essere gay.

Andrew-Garfield

Andrew Garfield, l’interprete di Spider-Man, vedrebbe bene un Uomo Ragno gay. Secondo l’attore, infatti, non sarebbe male che il supereroe esplorasse anche questo aspetto. Gli piacerebbe che Mary Jane Watson fosse, in realtà, un uomo:

Scherzavo, ma fino a un certo punto, parlando con Marc Webb di Mary-Jane. “E se fosse un maschio?” gli ho detto. Perché Peter non può esplorare la sua sessualità? Non sarebbe neanche una novità. Perché non potrebbe essere gay?

Andrew Garfield ha rivelato questi dettagli parlando con il settimanale Entertainment Weekly. Il fidanzato di Spiderman sul grande schermo, stando sempre ai suggerimenti di Garfield, potrebbe essere interpretato da Michael B. Jordan, della serie tv The Wire.

Del resto è ben nota la posizione dell’attore in merito ai diritti delle persone omosessuali e, in particolare, del matrimonio che dovrebbe essere aperto a tutti. Tempo fa l'attore ha affermato:

Certo che sono a favore sull’uguaglianza del matrimonio. Le coppie omosessuali dovrebbero avere gli stessi diritti di chiunque altro. Non c’è alcun argomento contro l’uguaglianza. Come si può argomentare contro la compassione e la comprensione?

Sembra, però, che l’idea di Garfield non verrà accolta, perché Marc Webb ha le idee ben chiare e in queste idee non rientra un Uomo Ragno a tinte queer.

  • shares
  • Mail