La chiesa d'Inghilterra lancia un programma per combattere l’omofobia nelle scuole

L’arcivescovo di Canterbury ha fatto sapere che il rispetto va garantito a tutti e per questo presto nelle scuole anglicane si metterà in pratica un programma per combattere omofobia e bullismo.

Justin Welby, arcivescovo di Canterbury

Justin Welby, arcivescovo di Canterbury, ha annunciato che la chiesa anglicana d'Inghilterra promuoverà una campagna per combattere l’omofobia nelle scuole di tutta l’Inghilterra.

L’arcivescovo ha dichiarato nel corso dell’ultimo sinodo che la chiesa “deve accettare che si sta producendo una rivoluzione nel campo della sessualità” e che c’è bisogno di eliminare gli stereotipi e il bullismo.

Questo non significa che la chiesa d'Inghilterra cambierà il suo insegnamento sull’omosessualità: lo stesso Welby ha recentemente ribadito il suo rifiuto all’approvazione del matrimonio tra persone dello stesso sesso ma ha anche invitato tutti a tener in conto le richieste di chi difende tale istituzione, sottolineando, comunque, come la posizione della chiesa anglicana viene vista in maniera ostile a priori. In ogni caso, il rispetto va sempre dovuto. Secondo Welby:

La maggioranza delle persone rifiuta, a ragione, il comportamento omofobo o qualunque atteggiamento che vi somigli. A volte ci guardano e in molti vedono cose che non piacciono. Con tantissimi bambini nelle nostre scuole dobbiamo non solo mostrare un impegno profondo per eliminare i pregiudizi e il bullismo, ma dobbiamo anche passare all’azione.

Gli uffici preposti stanno già lavorando per sviluppare un programma concreto da applicare nelle scuole e Justin Welby si augura che la misura si applichi il prima possibile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: