Le foto dei Gay Pride di Madrid e di Budapest

Per le strade di Madrid sono scese oltre un milione di persone per reclamare la parità di diritti per tutti.

Gay Pride 2013 a Madrid

Nel corso del fine settimana si sono avuti diversi gay pride in giro per il mondo, com’è usanza nei mesi di giugno e luglio.

In Italia abbiamo avuto la manifestazione a Torre del Lago, in Versilia, a cui hanno preso parte circa cinquemila persone.

Per le strade di Madrid invece hanno manifestato oltre un milione di persone, accompagnati dallo slogan Jóvenes sin armarios, cioè Giovani senza armadio in riferimento al coming out: tutti liberi e libere si essere pienamente se stessi. La celebrazione del Pride madrileno è diventata una “marea arcobaleno” per rivendicare l’uguaglianza di tutte e tutti, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, e si è unita a un’altra “marea” di manifestanti, contro i tagli alla salute e alla scuola pubblica. Insomma, una vera e propria manifestazione popolare a sostegno dell’uguaglianza di tutte le persone, senza distinzione alcuna.

Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid
Gay Pride 2013 a Madrid

Il gay pride a Budapest


Gay Pride 2013 a Budapest

Anche Budapest, capitale dell’Ungheria, ha celebrato la propria marcia dell’orgoglio omosessuale: vi hanno preso parte circa ottomila persone e non ci sono stati incidenti come negli scorsi anni, quando esponenti dell’estrema destra attaccavano violentemente i manifestanti.

Gay Pride 2013 a Budapest
Gay Pride 2013 a Budapest
Gay Pride 2013 a Budapest
Gay Pride 2013 a Budapest

  • shares
  • Mail