In Treatment: uno dei pazienti della terza serie è il giovane gay Jesse

Da poche settimane, negli Stati Uniti, è iniziata la nuova serie di In Treatment, la fiction cult che racconta la vita di Paul Weston, interpretato da Gabriel Byrne. Il successo di In Treatment non è da ricercarsi solo nella qualità del prodotto.

Davanti a Paul, in questi anni, si sono seduti i pazienti più rappresentativi del nostro tempo. La prima serie è stata contraddistinta da Alex, un pilota afroamericano congedato dopo aver ucciso per sbaglio alcuni bambini in Medioriente.

Uno dei protagonisti della nuova serie è Jesse, un ragazzo gay interpretato da Dane DeHaan (foto). La sua storia è, nella sua esasperazione, quella di molti altri adolescenti che non riesce a vivere bene la propria sessualità malgrado il lavoro fatto in questi anni dalle generazioni più adulte.

Secondo voi la storia di Jesse è ancora attuale o, come sostenuto anche da Angela Rafanelli (la conduttrice di Loveline intervistata qui da Queerblog), i giovani di oggi vivono la propria omosessualità senza problemi?

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: