La Marcuzzi sta con i gay

«Sono favorevole a qualunque unione, purchè ci sia l'amore. E non mi interessa se parliamo di un uomo con una donna o di un uomo con un uomo e di una donna con una donna». Che sollievo.

Una frase che dovrebbe essere normale sulla bocca di tutti, specie di una persona di spettacolo, diventa una ventata d'aria fresca in Italia, dove nessuno (o pochissimi) osa prendere posizione a favore delle coppie dello stesso sesso e di gay e lesbiche che desiderano vivere insieme con un riconoscimento pubblico.

Al contrario degli Stati Uniti e dell'Europa, dove invece questo tipo di presa di posizione è ormai diventato comune, aiutando anche il pubblico più modesto a ragionare senza pregiudizi.

Stavolta è stata Alessia Marcuzzi a intervenire, in
un'intervista al settimanale Chi, sul Grande Fratello e sui comportamenti (che lei giudica eccessivi) dei concorrenti.

Ma tornando al tema coppie di fatto, non è un caso che la stessa Marcuzzi - già madre single di un figlio concepito insieme a Simone Inzaghi - formi una coppia di fatto con il portiere del Chelsea Carlo Cudicini.

Forse l'esperienza personale l'ha aiutata a essere più comprensiva e a superare i pregiudizi. Resta il fatto che dichiarazioni del genere, da parte di personaggi pubblici, sono sempre benvenute.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: