Uk: per i vescovi, i diritti Lgbt vengono privilegiati e danneggiano la libertà cristiana

vescovi inglesi diritti gay danneggiano

I vescovi della Chiesa inglese sono sul piede di guerra nei confronti dei diritti degli omosessuali. Si lamentano infatti che, sovente, loro siano avvantaggiati e superiori, rispetto alle regole dei Cristiani. L'arcivescovo di Canterbury Lord Carey e il vescovo di Winchester Michael Scott-Joynt sostengono che i sostenitori dei diritti Lgbt sono in grado di annullare ogni dissenso o disapprovazione e costringono al silenzio.

Hanno scritto al Sunday Telegraph per lamentarsi pubblicamente e supportare Eunice e Owen Johns, che loro potrebbero non essere ritenuti, dal consiglio cittadino, idonei ad adottare un bambino per la loro visione degli omosessuali. Per Miss Johns essere gay è semplicemente inaccettabile.. E così ecco la loro polemica aperta:

"Il caso coinvolge il consiglio della città di Derby e i coniugi Johns, entrambi altamente esperti e ricchi d'esperienza per educare ed assistere ma i cui tradizionali valori cristiani li hanno penalizzati per una legislazione che il governo assicura nel nome dell'uguaglianza. Tuttavia, proprio 'questa uguaglianza', privilegia i diritti degli omosessuali più di tutti gli altri, sebbene un'indagine abbia dimostrato che è presente solo 1 ogni 66 individui. Ricerche hanno stabilito, senza dubbio, che i bambini crescono meglio in una famiglia con una madre e un padre. Un impegno rispetto alla coscienza è essenziale per la libertà civile. I sostenitori dei diritti Lgbt non possono permettere che venga soppresso ogni dissenso, costringendo chiunque al silenzio"

Per loro, l'Italia sarebbe sicuramente il paese dei sogni...

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO