A Milazzo (Messina) si vuole dare vita ad un registro per le unioni civili gay

unioni civili gay

Pochi giorni fa è stato istituito, a Milazzo, in provincia di Messina, il registro delle unioni civili per le coppie gay. Carmelo Pino, sindaco della città, lo ha approvato, ha stabilito che le persone unite da legami affettivi e da ragioni di assistenza materiale ma senza unioni di parentela o matrimonio, potranno chiedere di essere registrate come coppie di fatto. L'assessore alla Famiglia Massimo D'Amore ha dichiarato:

"La giunta non intende rimanere sorda alle istanze pervenute da associazioni e movimenti politici cittadini. Quest'istituzione non vuole proporre nulla di diverso da quello che la realtà delle cose già oggi fotografa"

Un commento che evidenzia come basterebbe semplice fare il gesto compiuto dall'assessore: aprire gli occhi e guardarsi intorno. Invece, da noi, spesso si riesce a diventare sordi, muti e ciechi in base alla migliore occasione di convenienza. Sempre fino a quando non tocchi l'interesse in prima persona...

Via | LevanteOnline

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO