Dal mondo: la maggioranza degli irlandesi è pro matrimoni gay, mentre in Honduras ed El Salvador l'omofobia è crescente

La bandiera rainbow sventola sul mondo

Secondo un sondaggio pubblicato dall'Irish Times la maggioranza degli irlandesi è favorevole al matrimonio omosessuale, mentre sulle adozioni da parte delle coppie dello stesso sesso non c'è una così grande accettazione.

Il 67% degli intervistati, infatti, sostiene le nozze gay e solo il 46% è si dice d'accordo con il diritto all'adozione. Dal sondaggio risulta anche che i maggiori sostegni alla causa lgbtqqi provengono da donne, giovani e abitanti delle città.

Indipendentemente dall'orientamento sessuale, invece, gli irlandesi vedono di buon occhio la convivenza prima del matrimonio o dell'unione civile: un 57%, infatti, ritiene che un periodo di convivenza prima di una formalizzazione dell'unione possa favorire la stabilità della coppia.

Non giungono, invece, buone notizie dall'America Latina. Al termine dell'Incontro Centroamericano sulla Diversità Sessuale, alcuni attivisti hanno posto l'accento sulle frequenti situazioni di violenza e discriminazione che le persone lgbtqqi vivono in Honduras e in El Salvador.

In El Salvador c'è moltissima violenza, soprattutto da parte di gang; in Honduras pare che tutti i difensori dei diritti umani, inclusi gli attivisti gay, sono perseguitati.

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: