Paolo Angelosanto: la Wunderkammer dell'artista travestito

L'artista Paolo Angelosanto è in mostra da oggi a Roma presso il Museo Laboratorio di Arte Contemporanea

La Roma dell'arte contemporanea accoglie oggi un artista che lavora sui travestimenti: inaugura oggi infatti alle 18.30, presso il MLAC - Museo Laboratorio di Arte Contemporanea dell’Università di Roma “La Sapienza”, la mostra "Wunderkammer" di Paolo Angelosanto, a cura di Simonetta Lux e Domenico Scudero.

Un'installazione di videoproiezioni basate sul travestitismo è al centro di questa mostra personale, visitabile fino al 27 febbraio. La “camera delle meraviglie” di Angelosanto è una raccolta di video in cui si esplicita la sua ricerca artistica di un'identitaria, che lo conduce a una considerazione sul rapporto con l’altro, fatto di confronto e interazione.

L'artista, nato in Francia, vive e lavora tra Venezia e Roma. Porta avanti un lavoro principalmente performativo. La materia con cui Angelosanto lavora è il suo corpo, sperimentando figure simboliche legate a uno studio sul sacro e la memoria.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: