Registro delle unioni affettive al VI municipio di Roma

Il VI municipio di Rom approva l'istituzione di un registro per le unioni affettive

Lo scrivono gli amici di 06blog: a Roma il VI municipio approva a maggioranza assoluta (Ds, Prc, Margherita, Rnp e Verdi) un ordine del giorno presentato dal capogruppo Ds Giancarlo Calmieri in cui si richiede all'anagrafe municipale di attestare le unioni affettive. Sarà dunque rilasciata una documentazione che certifica l'esistenza di una "famiglia anagrafica", che certifichi un vincolo affettivo, di parentela, di adozione o di tutela.

E' un provvedimento di valore simbolico, ma il segnale è importante dato il delicato momento politico. Come 06blog nota, la mozione interessa circa 130.000 cittadini romani sparsi fra i quartieri Prenestino, Casilino e Tuscolano e interessa anche il Pigneto, un quartiere ad alta concentrazione glbtq.

Fabrizio Marrazzo di Arcigay Roma dichiara:

Questo provvedimento consentirà alle coppie di fatto residenti del municipio 6 di Roma di vedersi riconosciuta la propria unione per usufruire della legge che consente al partner di ottenere i permessi lavorativi retribuiti per assistere il compagno malato, oltre ad avere diritto di visita presso gli
ospedali. Questo è solo un piccolo riconoscimento, ma ci mostra come il centro sinistra sta iniziando il percorso per la parità dei diritti.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: