Coppia gay si sposa in Usa ma in Italia i giudici vogliono annullare le nozze

Coppia gay si sposa in Usa ma in Italia i giudici vogliono annullare le nozze

Una coppia gay si è sposata a San Francisco e ha fatto poi ratificare le propria unione nella loro città di residenza, in Italia. Ma proprio Quinto, in provincia di Treviso, dopo aver ricevuta la notizia dell’errore da parte del Consolato italiano a San Francisco ha incaricato la magistratura per annullare l'unione non riconosciuta nel nostro paese. In primis, il sindaco leghista Mauro Dal Zilio si è battuto per cancellare questa registrazione e anche il procuratore di Treviso, Antonio Fojadelli si è mostrato favorevole:

"L’atto di registrazione dell’unione è giuridicamente irricevibile, darò parere favorevole all’annullamento, sarà poi il tribunale ad esprimersi"

Era stato il Consolato, inizialmente, a richiedere di far passare il matrimonio tra i due,nel 2009, ma poi, accortosi dell'errore, ha richiesto l'annullamento della trascrizione. E se inizialmente la coppia ha tentato di opporsi a questa decisione, ora i due sembrano essersi arresi, accettando l'evolversi dell'iter giudiziario:

"Ero convinto di poter cambiare le cose, poi mi sono scontrato con la realtà"

Via | Adnkronos

  • shares
  • Mail
7 commenti Aggiorna
Ordina: