Alfonso Signorini a Verissimo contro le adozioni gay

Alfonso Signorini a Verissimo contro le adozioni gay

Il caso della candidata transgender contraria al matrimonio e alle adozioni gay vi ha infiammato gli animi. Molti erano sconcertati dal parere contrario da parte di chi è parte integrante del settore Lgbt: allora è proprio vero, come dice il luogo comune, che sono proprio i gay i peggiori nemici di se stessi? Così sembrerebbe se dovessimo prendere in considerazione anche il parere di Alfonso Signorini, direttore di "Chi" e "Tv sorrisi e canzoni", dichiaratamente omosessuale, e contrario alle adozioni per le coppie gay.

Durante il programma "Verissimo", l'uomo ha ribadito la sua ferma convinzione che un bambino debba avere al suo fianco, come punto di riferimento per la crescita e l'educazione, una figura maschile e una femminile. Il motivo? Due padre non saprebbero compensare la mancanza della figura della madre, assente nello sviluppo del bimbo.

Alessandro Cecchi Paone, presente anche lui all'intervista con la Toffanin, invece, sarebbe possibile una legge che possa permettere da una coppia gay di adottare. Una opinione discutibile ma rispettabile oppure, come alcuni di voi hanno sottolineato, rappresenta l'affermazione di un personaggio pubblico lontano dalla vera realtà del mondo Lgbt?

Foto | Zapster

  • shares
  • Mail
41 commenti Aggiorna
Ordina: