Verona: guardia giurata (fidanzato) minaccia e ricatta uomo (sposato) incontrato in una chat (gay)

Verona: guardia giurata (fidanzato) minaccia e ricatta uomo (sposato) incontrato in una chat (gay)

Se non fosse una notizia di cronaca nera sembrerebbe una delle puntate più complicate di "Beautiful". A Nogara, provincia di Verona, una guardia giurata, fidanzato con una donna che risiede in Friuli Venezia Giulia, incontra un altro uomo su una chat gay, sposato e segretamente omosessuale. I due si vedono più volte, fino all'inaspettato comportamento dello guardia giurata.

L'uomo, dopo alcuni appuntamenti, estrae una pistola e costringe l'uomo a fare sesso gay con lui. Filma il tutto e lo ricatta, pretendendo 4.500 euro per non divulgare il filmato su Internet. Ma quest'ultimo non ci sta e decide di raccontare tutto alla polizia che, in borghese, si presente al luogo dell'appuntamento, arrestando il 33enne nel momento in cui accetta i soldi dalla vittima.

E la guardia giurata, una volta arrestato, ha spiegato il motivo alla base di questo suo gesto: trovare i soldi necessari per raggiungere la fidanzata in Friuli Venezia Giulia. A cui, ora, dovrà raccontare un paio di cosine: di aver ricattato un uomo e di averci fatto pure sesso. Forse sarà lei ad andare "a trovarlo" il prima possibile...

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: