Dagli USA la campagna “We can do it!” a favore dei gay nell'esercito

Dagli USA la campagna �We can do it!�: un messaggio in chiave positiva per il movimento gay

Imitando famosi manifesti propagandistici della Seconda Guerra Mondiale nei quali il Governo degli Stati Uniti d'America promuoveva la mobilitazione delle donne perché lavorassero nelle fabbriche per sostenere sia la guerra che l'economia del paese (c'era Rosie the Riveter come protagonista) il fotografo John Ganun e l'OpenArtistMovement hanno creato dei manifesti con vari attori e modelli in difesa dei diritti omosessuali nell'esercito USA.

Intento della campagna è quello di trasmettere un messaggio positivo in cui il movimento LGBT è rappresentato da persone vincenti. We can do it! Possiamo farlo!

Mi sembra una campagna molto riuscita. Che ne dite?

We can do it! Possiamo farlo, anche noi gay
We can do it! Possiamo farlo, anche noi gay
We can do it! Possiamo farlo, anche noi gay
We can do it! Possiamo farlo, anche noi gay
We can do it! Possiamo farlo, anche noi gay
We can do it! Possiamo farlo, anche noi gay
We can do it! Possiamo farlo, anche noi gay

Via + Foto | Burbujas de deseo

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: