Chat, Facebook, social network, discoteche: per i gay sono davvero utili per incontrare amici e trovare l'amore?

Chat, Facebook, social network, discoteche: per i gay sono davvero utili per incontrare amici e trovare l'amore?

Questo dilemma potrebbe essere enigmatico tanto quanto il quesito "E' nato prima l'uovo o la gallina?". Ebbene sì, sembra che ci siano due fazioni divise sui locali, chat, discoteche gay. C'è chi li apprezza, va a ballare anche più volte a settimana per potersi sentire libero di svagarsi, di essere se stesso (dopo magari una settimana sobria e discreta al lavoro), usa la chat per cercare qualcuno di interessante senza. E c'è anche chi non sopporta nessuna di queste opzioni.

Molti sono critici sulle chat e sui social network ("Non nasce nessuna storia dalle chat, è solo un modo squallido per trovare sesso"), chi ripudia le discoteche e i locali gay ("Ci si lamenta dell'emarginazione e alla fine ci dividiamo dagli etero e ci rinchiudiamo in luoghi solo gay?"). Ma invece c'è chi li apprezza e non li snobba. Magari qualcuno ha veramente conosciuto una persona interessante, l'amore oppure semplicemente si è fatto nuove amicizie in chat.

E a loro volta, c'è chi trova queste modalità utili, se non indispensabili, per la vita sociale e magari sentimentale di un gay che vuole divertirsi e mordere la vita. E voi, da che parte state? Siete tra chi utilizza queste 'scorciatoie' o siete convinti che la persona giusta la si incontri anche nel posto più inaspettato e semplicemente vivendo la propria vita?

Pro o contro?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: