Sorpresa: il giudice che presiede il processo sulla Proposizione 8 è gay?

Sorpresa: il giudice che presiede il processo sulla Proposizione 8 è gay?

Vaughn Walker, giudice supremo del Distretto Usa che sta supervisionando il processo sulla Proposizione 8, ha letto del suo outing, su una rivista americana. Descrivendo la sessualità dell'uomo ne hanno parlato come "il più grande segreto svelato nella storia dei processi", il San Francisco Chronicle ha parlato con un giudice federale, rimasto nell'anonimato, che ha dichiarato:

"Ha una vita privata e non la nasconde, ma non pensa che sia assolutamente rilevante sulla sua decisione in alcun caso, e non pesa nel suo utilizzo di scelta"

Il processo federale sta esaminando la possibilità che il divieto dei matrimoni gay in California sia incostituzionale. Inizialmente era stato legalizzato nel 2008, a maggio, prima dell'arrivo della Proposizione 8, a novembre dello stesso anno. Vaughn non è stato sempre popolare nella comunità Lgbt. Nel 1982 aveva rappresentato la Us Olympic Committee nel tentativo di differenziarsi dalle Olimpiadi gay di San Francisco, per non usurpare quel nome: la sua azione fu considerata omofobica. Ma specifica anche che l'assegnazione del processo a lui è stata del tutto casuale:

"Walker, comunque, non se l'è cercato il caso sulla Proposizione 8: gli è stato affidato a casaccio. Se il giudice decidesse che è davvero incostituzionale, i sostenitori sono comunque certi di trovare appoggio alla corte federale, se necessario. Sembra quasi che adesso, la decisione del giudice possa valere come ammissione del suo orientamento sessuale, in base a come si pronuncerà"

Foto | NewYorkDailyNews

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: