Bareback sotto accusa nei film porno gay: è in arrivo il divieto?

Bareback sotto accusa nei film porno gay: è in arrivo il divieto?

L'AIDS Healthcare Foundation, in California, associazione che difende sopratutto i diritti dei gay, intende lanciare una petizione per rendere proibita la realizzazione di film porno gay senza l'uso del preservativo nel sesso anale. Negli ultimi tempi, sembra che il numero di pellicole hard senza l'utilizzo di precauzioni, sia aumentato notevolmente e che ilo pubblico omosessuale stia apprezzando notevolmente questa scelta.

Ma l'anno scorso ben sedici attori e tecnici dei film hard hanno reclamato con la California Occupational Safety and Health Standards Board per queste direzioni registiche, lamentandosi di scarsa sicurezza. Lo stesso Dipertimento di salute pubblica ha anche registrato un aumento di malattie sessualmente trasmissibili nell'ambiente dei porno attori gay. Chi Chi La Rue, nota regista porno del settore, ha recentemente dichiarato:

"Quando ho visto che circolavano i primi titoli bareback ero molto contrariata. Il fatto è che era abbastanza scontato per tutti che si trattava di modelli HIV+ che facevano sesso con altri modelli HIV+. Adesso assistiamo ad un altro fenomeno. Si parla di diciottenni che girano scene di gang bang senza preservativo. Ci sono ventenni in Inghilterra che riferiscono di avere contratto l'HIV dopo il loro primo film porno"

Inoltre, per quanto riguarda la sicurezza delle analisi e dei test effettuati agli attori, nutre qualche perplessità:

"Alcune aziende dicono di sottoporre i loro attori a test il che dà un finto senso di sicurezza. Non c'è modo di proteggere gli attori al 100 per cento con il solo test. Che succede se il test viene fatto un paio di giorni prima che il virus diventi intercettabile? O se l'attore contrae il virus il giorno dopo aver fatto il test?"

Lo stesso attore porno Steve Cruz si dichiara quasi miracolato per essere sano, nonostante una vita spesso sregolata e sesso senza precauzioni:

"Ho passato i miei primi vent'anni a fare feste e ad avere rapporti sessuali a rischio. E' un miracolo che sia sopravvissuto a quegli anni. Mi sento più sicuro a fare sesso su un set porno dove si è costretti ad usare il preservativo che non nella mia vita privata"

Foto | FrozenFlameWeb

  • shares
  • +1
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: