Varese: otto uomini impegnati a fare sesso gay nel bagno della stazione

Varese: otto uomini impegnati a fare sesso gay nel bagno della stazione

I bagni della stazione ferroviaria di Varese erano diventati un luogo molto conosciuto da parte di indigenti, per avere occasionali rapporti sessuali gay.

Un blitz della polizia, qualche giorno fa, ha arrestato ben otto uomini, colti "in flagrante": cinque italiani, un croato, un tunisino e un indiano. E la cosa, diciamo curiosa, è che tra i fermati c'era anche un ottantenne. Era iniziata a girare la voce di questi incontri clandestini, tra frequentatori insospettabili in manifesti atteggiamenti libidinosi. Uno degli agenti di polizia impegnato nella retata, era già stato abbordato da uno di questi: dopo qualche ammiccamento, era entrato in bagno, lasciando la porta aperta e masturbandosi all'interno.

I rapporti sessuali erano diventati così intensi e quotidiani, da richiamare persino frequentatori esterni, dalle altre città, disposti anche a pagare molti soldi e a fare sesso nei bagni pubblici della stazione.

Foto | Ruid

  • shares
  • +1
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: