Proteste in America per Avatar di James Cameron: "Parla solo di etero, è omofobico"

Proteste in America per Avatar di James Cameron: "Parla solo di etero, è omofobico"

In America c'è grande attesa e interesse per il nuovo film di James Cameron, "Avatar", da poco uscito nei cinema americani. Ma allo stesso tempo stanno nascendo iniziative intente a boicottare la pellicola, dando una serie di ragione a dir poco "sorprendenti".

L'accusa è quella di lanciare un messaggio preoccupante poiché nel film sono presenti esclusivamente relazione eterosessuali, ambientate in un futuro remoto, tralasciando la transessualità, che, secondo i critici, sarebbe la prossima via d'evoluzione del genere umano.

Infine, non manca il messaggio sbagliato secondo cui gli esseri umani dotati di intelligenza e raffigurati nella pellicola sono esclusivamente etero. Non ci sono coppie gay, non ci sono trans e quindi il film è stato tacciato di poca obiettività e quindi "omofobo" per mancanza di soggetti lgbt.

Foto | Film

  • shares
  • +1
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: