New York. Coppia gay balla in un locale etero: picchiati a sangue dai buttafuori

New York. Coppia gay balla in un locale etero: picchiati a sangue dai buttafuori

Il 10 dicembre , in un locale messicano del Queens, a New York, un uomo di 47 anni, Tarlach MacNiallais, si è recato con il suo compagno a ballare. Dopo un po' di tempo, è iniziata una canzone che l'uomo ha proposto al partner di ballarla insieme. E così è stato fino a quando sono stati notati dai buttafuori del locale.

Uno di loro si è avvicinato alla coppia intimandogli di smettere perchè non era un locali per gay. Dopo un iniziale sorpresa, i due hanno continuato il ballo, spiegando di aver il medesimo diritto degli altri clienti del locale. La risposta però ha avuto un effetto del tutto inaspettato e violento.

La guardia lo ha bloccato da dietro, spintonato contro il muro e lo ha colpito ferocemente con pugni in faccia e al petto, per poi farlo crollare a terra e riempirlo di calci in pancia, urlando "Questo non è un locale per gay!". Altri gestori del locale si sono uniti alla violenza, mentre qualcuno rideva, fino al punto di spaccargli una sedia contro. In seguito, il buttafuori ha ripetuto di aver agito come si deve perchè quello non è un locale per omosessuali.

Fonte | Towleroad

  • shares
  • +1
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: