Uganda disposta ad annullare la pena di morte per i gay: dovranno solo convertirsi all'eterosessualità

Uganda disposta ad annullare la pena di morte per i gay: dovranno solo convertirsi all'eterosessualità

Pochi giorni fa vi abbiamo informato della norma contro l'omosessualità ufficializzata in Uganda: invece pare sia previsto un "alleggerimento" delle pene inflitte ai gay condannati. Sembra infatti che non sarà più attuata la pena di morte che gli attivisti Lgbt cercavano disperatamente di fermare.

Ora i gay non saranno più condannati bensì mandati ad un corso per convertire gli omosessuali. Proprio James Nsaba Buturo, ministro responsabile dell'etica e dell'integrità, parla di una legge modificata e presentata al Parlamento tra qualche settimana.

Resta quindi ancora attiva l'assoluto scopo di “protezione verso le famiglie tradizionali e i bambini” nonostante non si sappia quale pena verrà inflitta a chi non denuncia un conoscente macchiatosi di omosessualità. Quindi niente pena di morte (forse) a patto che i gay diventino etero seguendo un programma adatto a debellare questa ipotetica malattia. Anche se non sono romano, concedetemi questo pensiero spontaneo: "Annamo bene..."

Foto | BoxTurtleBulletin

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: