Il saggio di fine anno gay friendly per un asilo di Los Angeles

Simpatica iniziativa gay friendly messa in piedi in un asilo di Los Angeles da un insegnante che ama l’arte e la danza.

Oh.Mio.Dio. I conservatori avevano ragione. L’agenda gay si infiltra nelle scuole pubbliche! E sapete una cosa? È assolutamente favoloso. La lezione è: ama te stesso e mostra sempre rispetto, gentilezza e amore nei confronti del prossimo, indipendentemente dalla loro etnia, dal loro genere, credo religioso o orientamento sessuale.

Così Arturo Arvina, un maestro d’asilo statunitense con il pallino dell’arte e della danza, ha scritto sul suo blog nel raccontare quello che è successo a scuola. In pratica i bambini dell’asilo dell’Olympic Primary Center di Los Angeles hanno messo in piedi un saggio di fine anno in salsa gay friendly. Tutti insieme hanno fatto una semplice coreografia sulle note di True Colors di Cyndi Lauper e hanno mostrato al pubblico degli specchi con le scritte You are good e You are perfect.

I piccoli erano vestiti di scuro e indossavano delle fasce che richiamavano la bandiera rainbow. E ancora più interessante è che un piccolo indossava la propria fascia al contrario rispetto agli altri: un caso? Un effetto voluto? Certamente un segno che l’omologazione è quanto di più deleterio possa esistere.

Uno dei bambini ha così commentato la performance:

Abbiamo cantato “True colors” perché tutti ci meritiamo di essere amati. Amo questa canzone!

Via | After Santana

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 20 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO