Celebrato il primo matrimonio gay in Francia. Viva gli sposi! - video e foto

Vincent Autin e Bruno Boileau si sono sposati oggi a Montpellier, in Francia: sono la prima coppia omosessuale a sposarsi con la legge sul matrimonio per tutti.

Viva gli sposi! Vincent Autin e Bruno Boileau si sono sposati a Montpellier, in Francia: sono la prima coppia dello stesso sesso a unirsi in matrimonio grazie alla legge sul matrimonio per tutti. A unirli in matrimonio la sindaca Hélène Mandroux, da sempre grande sostenitrice dei diritti gay.

Al matrimonio hanno partecipato duecento amici, trecento ospiti e oltre centocinquanta giornalisti. Presenti anche la ministra dei diritti delle donne, Najat Belkacem-Vallaud, e la ministra per la famiglia, Dominique Bertinotti.

Le parole della sindaca di Montpellier


Vincent Autin e Bruno Boileau, primi sposi gay in Francia

La cerimonia nuziale è stata introdotta da alcune parole della sindaca, Hélène Mandroux:

Vincent, Bruno: questo è il giorno che avete sognato, che abbiamo sognato. Questo sogno oggi diventa realtà. Vivremo – voi vivrete – un momento storico. La vostra storia, in questo giorno, si unisce a quella di tutto un paese, di tutta una società che va avanti, che lotta contro tutte le forme di discriminazione.

Poi ha continuato

A coloro che ancora non hanno capito, ricordo una frase di Benjamin Franklin: “Quel popolo che è disposto a sacrificare la libertà per la sicurezza non merita né l'una né l'altra e finisce col perderle entrambe”.

Quindi si è chiesta

Cosa è successo nel nostro perché il semplice fatto di istituire oggi il matrimonio ugualitario ha scatenato tanto odio, tanta violenza, tanta divisione? Non si tratta forse di permettere a migliaia di cittadini di vivere il loro amore in pienezza?

Una data storica


Vincent Autin e Bruno Boileau, primi sposi gay in Francia

Oggi è dunque una data storica, sia per Vincent e Bruno che si sono conosciuti online sette anni fa, che per la comunità lgbt francese, europea e di tutto il mondo.

Mentre venivano celebrate le nozze, all'esterno ci sono stati alcuni oppositori al matrimonio gay che hanno protestato. Ma erano veramente poche persone.

Auguri a Vincent e a Bruno, allora. Nella speranza che prima o poi anche noi italiani possiamo veder riconosciuti i nostri diritti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 106 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO