La vie d’Adéle, storia d’amore tra due donne, vince la Palma d’Oro a Cannes

Per la prima volta un film romantico omosessuale vince la Palma d’Oro al Festival di Cannes: parliamo di La vie d’Adéle di Abdellatif Kechiche.

La vie d’Adéle, storia d’amore tra due donne, vince la Palma d’Oro a Cannes

La vie d’Adéle, storia d’amore tra due ragazze si è aggiudicata la Palma d’Oro alla sessantaseiesima edizione del Festival di Cannes. Le attrici Lea Seydoux e Adele Exarchopoulos sono state premiate insieme al regista, il franco-tunisino Abdellatif Kechiche (in foto), per volere della giuria guidata da Steven Spielberg.

È la prima volta che un film romantico omosessuale vince la Palrma d’Oro a Cannes, ma è anche la prima volta che tre artisti – il regista e le due attrici – sono ritenuti “corresponsabili” del film e, per tanto, vincitori del premio.

Il film


La vie d’Adéle, storia d’amore tra due donne, vince la Palma d’Oro a Cannes

La vie d’Adéle è una coproduzione francese, spagnola e tedesca. Il film ha ricevuto critiche molto positive, tanto che è stata definita un’opera maestra, e sarà prossimamente nelle sale italiane grazie a Lucky Red.

Il film racconta, con impareggiabile profondità, la storia di amore di due donne dalla loro adolescenza fino alla maturità. La vie d’Adéle è tratta dalla grafic novel Le bleu est une couleur chaude di Julie Maroh.

Così scrivono gli amici di Cineblog (che danno un bel 10 alla pellicola):

A quindici anni Adele non ha alcun dubbio: le ragazze vanno coi ragazzi. Ma la sua vita cambia per sempre quando incontra Emma, una giovane donna dai capelli blu, che le farà scoprire il desiderio e la farà affermare come donna e persona adulta. Di fronte agli altri Adele cresce, cerca sé stessa, si perde, si trova…

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 544 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO