Anna Paola Concia spiega la sua apertura verso Casapound


"Una liberale di sinistra", figlia dell'antifascismo e in lotta contro il pregiudizio: questo è il ritratto che la deputata del Partito democratico Anna Paola Concia dà di sè in un articolo pubblicato oggi sul quotidiano L'Altro, diretto da Piero Sansonetti, in cui spiega le ragioni della sua adesione all'incontro con le realtà lgbtq proposto da Casapound Italia, in seguito al dibattitto sulla manifestazione contro intolleranza e razzismi. L'incontro si terrà oggi alle 20.30 nella sede del centro sociale di destra, in Via Napoleone III numero 8 a Roma.

Mentre il movimento omosessuale e transessuale da sempre incalza la sinistra italiana, sui temi dei diritti civili, secono l'onorevole Concia,

la destra è indietro. Sono cominciate, però, significative aperture, grazie a donne e uomini che vogliono costruire anche nel nostro paese una destra liberale. Flavia Perina e Adolfo Urso per esempio e tutti coloro che fanno capo alla Fondazione Farefuturo. Si, sono persone legate a Gianfranco Fini e al suo percorso intellettuale, che come ho avuto modo dire su questo giornale non posso non apprezzare. Il mio sforzo di interloquire con loro viene capito con riserva, ma capito. Mentre non si capisce dalle mie parti il perché ho accettato l’invito di Casa Pound a discutere con loro di diritti civili. Forse perché loro sono destra “fascista”, “estremista”, impresentabili, non da salotto buono? Questa è la ragione per cui non dovrei accettare di discutere con loro? Perché non dovrei accettare un invito da una Associazione di destra che si vuole porre il problema della sua cultura politica verso i diritti civili? Perché non accogliere questa apertura?

La conclusione della parlamentare Pd è questa:

Sono convintissima che potremmo costruire un paese migliore solo con una sinistra e una destra migliori. E questo potrà farlo solo una nuova generazione di dirigenti politici di sinistra e di destra che saprà partire dalla condivisione dei principi della costituzione, ma che saprà andare oltre vecchie categorie e vecchie divisioni. Il mondo è andato avanti, e le divisioni di una volta non funzionano più e soprattutto tendono a nasconderne altre.

E voi che ne pensate?

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina: