Il cardinal O'Brien, coinvolto in uno scandalo gay, allontanato dalla Scozia

Il cardinal Keith O'Brien, travolto dagli scandali sessuali per rapporti avuti con dei preti, è stato allontanato dalla Scozia e dovrà trascorrere la vecchiaia in una sorta di esilio.

Il cardinal Keith O'Brien

L'ordine di trascorrere la vecchiaia altrove, e non nei confini del Regno Unito, per il cardinale britannico Keith O'Brien arcivescovo emerito di St. Andrews ed Edimburgo, arriverebbe dagli alti vertici del Vaticano.

Travolto da scandali, sessuali - in seguito alle dimissioni e la rinuncia a partecipare all'ultimo Conclave dopo aver ammesso «comportamenti impropri» - secondo quanto riporta il quotidiano di Glasgow The Herald, al cardinale sarebbe stato consigliato di abbandonare la Scozia per evitare che la sua condotta si riveli motivo di scandalo per la Chiesa cattolica.

Il prelato, sempre secondo quanto riferito dal quotidiano,  aveva già manifestato intenzioni diverse, ovvero quelle di trascorrere il resto della vita in un cottage di proprietà della Chiesa nell'est della Scozia.

La notizia è stata confermata dalla sala stampa vaticana e riportata dal Corriere della sera, si legge dunque che il cardinale lascia la Scozia:

d'intesa con il Santo Padre per alcuni mesi di rinnovamento spirituale, preghiera e penitenza, decisione derivata dalle stesse ragioni per cui decise di non prendere parte all'ultimo Conclav, qualsiasi decisione circa la destinazione futura del Cardinale sarà da concordare con la Santa Sede.

  • shares
  • Mail