Uk: 21enne aggredita e picchiata per difendere il fratello gay

Uk: 21enne aggredita e picchiata per difendere il fratello gay Una giovane è stata picchiata e presa a calci da due ragazzine dopo aver difeso il fratello gay dalla loro aggressione omofobica. Kea Clarke, 22 anni, di Topsham, stava camminando con suo fratello Rowan nei pressi di Exeter tra le 3,30 e le 4 di notte di lunedì mattina. Ha raccontato all "Exeter Express" e "Echo" che le ragazzine hanno iniziato a insultare con offese omofobiche il ragazzo Rowan, 21 anni.

Quando lei ha ribattuto: "E se anche mio fratello fosse gay?", una delle ragazze l'ha colpita con un pugno in faccia. Dopo aver cercato di ridimensionare la cosa inutilmente, Kea è stata colpita fino a crollare a terra, dove poi hanno continuato a prenderla a calci. Ancora sotto shock e sconvolta per la violenza esagerata e per "quanto possa essere feroce e a livelli violenti l'omofobia", la ragazza non vuole più tornare nel luogo dove ha subito l'aggressione immotivata.

Alla polizia ha riferito che le giovani avevano l'aspetto di essere ubriache: l'indagine è stata aperta e si cercano indizi per individuare le responsabili di questa violenza gratuita. Solo a me ricorda Marialuisa, la ragazza che era intervenuta a difendere, in quel caso, l'amico?

Foto | DailyMail

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: