Il Delaware approva le nozze gay

Il governatore Jack Markell ha subito firmato la legge approvata dal Senato e così il Delaware diventa l'undicesimo stato USA a permettere il matrimonio tra persone dello stesso sesso.

Il Delaware ha approvato le nozze gay: salgono così a undici gli stati USA che dicono no alla discriminazione delle coppie dello stesso sesso.

Il processo di approvazione del matrimonio ugualitario nel Delaware è stato molto veloce: solo un mese fa ha iniziato il suo iter parlamentare. La Camera dei Rappresentanti aveva votato favorevolmente lo scorso 23 aprile con ventitré voti pro e diciotto contrari. Ora il Senato l’ha approvato con dodici voti a favore e nove contrari.

Il progetto contava sul sostegno esplicito dei presidenti delle due Camere, in mano ai democratici, così come anche sull’appoggio del governatore Jack Markell. E il governatore ha firmato quasi immediatamente la legge tra l’entusiasmo dei presenti, come mostra il video che proponiamo in apertura di post.

Nel 2011 il Delaware aveva approvato una legge sulle unioni civili tra persone dello stesso sesso che riconosceva diritti simili a quelle delle coppie eterosessuali regolarmente sposate. Ora le coppie gay e lesbiche del Delaware potranno sposarsi a partire dal 1 luglio, data in cui entrerà in vigore la legge sul matrimonio ugualitario.

Il matrimonio gay negli USA


Bandiera rainbow

In attesa della decisione della Corte Suprema degli Stati Uniti d’America in merito a due cause relazionate con le nozze gay, il movimento a favore del diritto delle coppie dello stesso a contrarre matrimonio negli USA continua a fare passi in avanti. A oggi il matrimonio gay è legale in tutti gli stati del New England (Massachusetts, Connecticut, Vermont, New Hampshire, Maine e Rhode Island – in quest’ultimo stato la legge è stata appena approvata ed entrerà in vigore ad agosto), poi in Iowa, New York, Maryland, Washington e, ora anche nel Delaware. A questi stati va ad aggiungersi Washingotn D.C., capitale federale, e tre giurisdizioni tribali indiane: Little Traverse Bay Bands (in Michigan), los Coquille (in Oregon) e i Suquamish (che permettevano le nozze gay prima che queste fossero legali nello stato di Washington in cui i Suquamish vivono).

Ci sono oltre diciottomila coppie gay e lesbiche sposate in California, uno stato che per alcuni mesi ha permesso il matrimonio tra persone dello stesso sesso e che potrebbe tornare a permetterle in poche settimane per decisione della Corte Suprema.

A queste realtà si potrebbero presto aggiungere gli stati dell’Illinois e del Minnesota che stanno discutendo sulle nozze gay nei rispettivi parlamenti.

Via | Dos Manzanas

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail