Bruno: la Famiglia Reale chiede copia del film per visione privata

Bruno in Inghilterra Inutile: Bruno ovunque vada crea scalpore. In America ha sbancato il botteghino al primo weekend in uscita, come riporta Cineblog, mentre altrove è stato vietato. Ai tempi in cui ne abbiamo parlato, ci chiedemmo come sarebbe stata la reazione dei gay di fronte a questo film così "ironico".

Nel frattempo, l'attore Sacha-Baron-Cohen ha dato scandalo persino nell'aperta Spagna, creando gaffe con il conduttore e fingendo di fare sesso con lui. E l'Inghilterra? Come reagirà con il suo umorismo inglese, soft e a volte così fine ed elegante? Gradiranno questo film? Se il popolo la pensa come la Regina, direi proprio di sì!

Pare che la Famiglia Reale abbia chiesto una copia privata del film, vietato ai minori di 18anni, per poterselo gustare: sembra infatti che l'oltraggiosa commedia possa avere la Regina Madre come fan. L'Universal Studios ha infatti ricevuto una e-mail proveniente dal Buckingham Palace per averne una copia questa settimana.

"Spesso riceviamo mail da persone importanti che ci contattatano per avere una copia del film da guardare privatamente. Ma quando abbiamo capito che proveniva dalla Famiglia Reale ci sono state alcune risatine. Non è un film per deboli di cuore"

E l'informatore aggiunge:

"Lo humour forse potrebbe andare bene per William ed Harry, ma il principe Philip potrebbe avere un attacco di cuore!"

Voglio una foto della Regina e di Philip mentre guardano il film e ridono, bevendo birra. Vi prego...

Fonte | TheSun

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: