I genitori del ragazzo gay "ricoverato" minacciano azioni legali

Bryce_Vi abbiamo raccontato di Bryce Faulkner, studente 23enne, che è stato "costretto" dai genitori a ricoversarsi presso una della numerose associazioni che promettono di "guarire" dall'omosessualità con la preghiera. Il suo fidanzato, insieme ad alcuni amici avevano lanciato un appello, non avendo più notizie del loro amico a cui avevano persino sequestrato soldi, cellulare ed auto. Ora è stata resa nota la reazione dei genitori di fronte allo scandalo che questa notizia ha provocato.

Trarvis Swanson, compagno di Bryce, e Brett Harris, attivista per i diritti dai gay, hanno aperto un sito internet per chiedere aiuto e collaborazione per ritrovare il giovane scomparso. Poco dopo è arrivata la dura contromossa dei genitori del ragazzo "ricercato", raccontata così da Swanson:

"I genitori di Bryce mi hanno chiamato e minacciato cause legali, lasciato numerosi messaggi, e hanno contattato anche Harris dicendo anche a lui le stesse identiche cose: vogliono che venga chiuso, rimosso immediatamente il nostro sito. E sono stati informati a loro volta che l'unico modo affinchè questo avvenga è che sia Bryce stesso, mentre siamo io lui soli, a chiedermelo. La madre mi ha assicurato che ciò non accadrà mai. Così le abbiamo detto che il sito continuerà ad essere online e che il movimento continuerà sempre e più forte che mai"

Swanson precisa che la donna ha cercato ancora di convincerlo a desistere e ad arrendersi, inutilmente, mentendo:

"Ha continuato a dirci che Bryce aveva saputo già da settimane dell'esistenza del sito e che ha parlato con alcuni cronisti su quanto sia stato sciocco aprirlo. Ma allo stesso tempo si rifiuta di dirci a quali testate essi collaborino. Lui non ha parlato con nessuno di coloro ai quali io mi sono rivolto e sono tra le più importanti riviste mondiali."

Sembra che la mossa del ragazzo e dell'attivista gay abbiano seccato ed infastidito notevolmente i genitori di Faulkner che, nonostante il clamore e lo sdegno pubblico, continuano per la loro strada, accecati da chissà quale obiettivo di guarigione finale. La follia non conosce misura alcuna?

Fonte | PinkNews

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: