Pochi gay nella lista dei 100 personaggi più influenti secondo Time

Time segnala i cento personaggi più influenti al mondo: pochi i nomi gay presenti.

rainbow-queer-bandiera

Ci sono più figure omofobe e contrarie ai diritti Lgbt rispetto al numero dei gay presenti nella classifica stilata dal Time. Un risultato sorprendente e anche piuttosto discutibile, secondo alcuni.

In questi cento nomi, per il decimo anno, risultano presebti solo tre persone appartenenti al mondo omosessuale. C'è il fashion designer Michael Kors, la direttrice di J Crew, Jenna Lyons, e il cantante autore Frank Ocean.

Allo stesso tempo, è invece presente Wilfredo de Jesus, il potente pastore che ha suggerito che l'omosessualità è una malattia sociale simile alla tossicodipendenza e che deve essere risolto. Ci sono anche Tom Coburn e Rand Paul che hanno parlato apertamente contro i matrimoni gay:

Si sa che io credo nel matrimonio tradizionale. Davvero non capisco qualsiasi altro tipo di matrimonio. Tra un uomo e una donna è quello in cui credo io credo, non penso sia una buona idea per noi cambiare questa definizione.

Criticato anche l'inserimento di papa Francesco, non favorevole alle nozze gay (e, anni fa, in polemica con Cristina Kirchner).

I nomi, secondo l'elenco del Time, sono simboli di chi che ha “il respiro e la profondità da artisti e leader di pionieri, titani e icone”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 10 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO