Adam Lambert contestato da protestanti omofobi della Webstoro Baptist Church

Adam_Lambert Poco tempo fa avevamo parlato di Adam Lambert e del coming out pubblico dopo la sua partecipazione ad "American Idol" e la risposta "anti-gay" non si è fatta attendere. Durante una tappa del tour di "American Idol" un gruppo di protestanti omofobici, membri della Webstoro Baptist Church, ha picchettato per protesta a causa dei suoi pubblici gusti sessuali. Già precedentemente il gruppo, convinto che Dio uccida i militari in Iraq come punizione per l'omosessualità, aveva tentato di protestare al funerale di Michael Jackson.

Lambert a sua volta ha minimizzato sulla cosa e ha mostrato totale indifferenza alle proteste che si svolgevano all'esterno. Michael Sarver, uno dei finalisti di quella edizione e in concerto anche lui, ha commentato la cosa su Twitter, dichiarando che a Lambert non importa, se è scrollato di dosso l'accaduto ed è appunto ciò che avrebbe dovuto fare. Ha poi aggiunto:

"Noi siamo insieme in questa cosa. Prendi in giro una persona e automaticamente lo fai con tutti e dieci. Siamo forti e una cosa sola. Nessuno dovrebbe giudicare se per primo non ha giudicato se stesso. Non date importanza a questa gente, tutti noi siamo uniti"

Infine, il nome di questo gruppo vi è per caso famigliare? Bene, vuol dire che avete memoria perchè già tempo fa avevano dato spettacolo (e provocato indignazione e polemiche) durante il funale di Heath Ledger. Che dire? L'erba cattiva è sempre quella più resistente...

Foto | AdamLambertFansite

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: