Al Late Show, Letterman non le manda a dire, è pro nozze gay

Certo il 66enne David Letterman, anchorman dalla carriera trentennale, non le manda a dire. Nel corso del suo programma, ha ribadito quanto opporsi al matrimonio gay sia un'assoluta stupidità.

Al Late Show, Letterman non le manda a dire, è pro nozze gay

David Letterman, nel corso di una puntata di Late show - il talk show di infotainment, graffiante e ironico, che conduce da 19 anni sulla CBS e in Italia viene trasmesso da Rai5 - chiacchierando con la giornalista dichiaratamente lesbica Rachel Maddow, nota conduttrice del Rachel Maddow Show, ha affrontato le tematiche di genere e diritti civili che infiammano l'America in questo periodo, l'attacco alle nozze gay (considerato che la Corte Suprema è stata chiamata a giudicare, la costituzionalità o meno dei matrimoni tra omosessuali).

Sono stanco e nauseato. Credo abbiano superato il limite dell’assurdità… questa discussione fatta di politica e di religione sui diritti dei gay.

Ha dichiarato Letterman, e ha continuato:

È assoluta stupidità. Gli esseri umani hanno il diritto di fare quel che vogliono. Semplice. Fine della storia. Caso chiuso, buona notte.

Malgrado la Maddow abbia puntualizzato  da cronista super partes, che molti rappresentati del partito conservatore si stanno schierando per i diritti LGBT, Letterman ha continuato:

È più che imbarazzante se ci pensi. Su cosa basano la loro opposizione? Be’, in realtà sul nulla.

E in ultimo così ha commentato l'intervento della Maddow che ha ricordato che nel 1996 l'allora presidente Bill Clinton pose la sua firma sul Doma, il «Defence of Marriage Act»

Sì, è stato un errore. Sono contento che abbia ammesso di aver firmato il DOMA per motivi politici. In ogni caso non avrebbe dovuto farlo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 99 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO