Vico Cortez, pittore e scrittore di “maschi veri”

Vico Cortez, Curdo in Marmaris

Continua il nostro viaggio all'interno del mondo dell'arte, della rappresentazione dei nudi maschili e di quella sottile linea che divide l'erotismo dalla pornografia. Oggi ci fermiamo a chiacchierare con un pittore.

Ludovico Cortese alias Vico Cortez è un pittore di Napoli che ama definirsi un poeta in cerca di linguaggi: pittore, iconografo, compositore, fotografo, amante. Noi lo abbiamo incontrato nelle vesti di pittore di nudi maschili e di scrittore.

Ho letto di te: “Le sue composizioni hanno spesso un taglio fotografico e i suoi soggetti mostrano icone del maschile non stereotipate, colte nel loro quotidiano, sembrano evocare cose non dette e non viste come pensieri carichi di sentimento, eros, e passioni” Cos’è che non rende stereotipate le tue icone maschili?
Lo stereotipo maschile oggi è l’uomo ben curato, che si fa le pinzette alle sopracciglia che usa l’antirughe anche a vent’anni, che cura il suo look con una certa isteria e con pochi risultati concreti, un uomo che si avvicina terribilmente alle nevrosi gay, mentre sempre più i gay si fanno crescere la barba si rapano le folte chiome ed entrambi uomini e gay si incontrano in palestra. I soggetti maschili che uso nei miei quadri sono per lo più extracomunitari, muratori, contadini, amici o amanti che comunque non spendono più del dovuto dinanzi ad uno specchio. In questo senso non sono stereotipati, sono quello che sono, senza fronzoli. Di solito ritraggo quello che mi piace, quello che mi circonda: un amico che viene a trovarmi, il benzinaio, il muratore, il venditore di giornali o qualcuno che è passato nel mio letto, e questo è tutto. Chiaramente quando questi soggetti diventano quadri vengono caricati attraverso il colore dai sentimenti, impressioni e umori che in qualche modo mi hanno suscitato. Più che un pittore mi reputo un poeta e la pittura è il mezzo, direi il linguaggio, che uso in questo momento. In tal senso le mie opere vogliono solo evocare qualcosa che la realtà nasconde e il desiderio in qualche modo anima, insomma quello che c’è è quello che non si vede.


Vico Cortez, pittore e scrittore di maschi veri
Vico Cortez, pittore e scrittore di maschi veri
Vico Cortez, Guardami ancora
Vico Cortez, L'uomo nero

Tra i tuoi soggetti spesso ci sono uomini di colore, latini... cosa ti piace in loro?
Vuoi mettere un cazzo nero? Scherzi a parte, ho spesso trasformato soggetti bianchi in uomini di colore solo per provare l’uso del colore, l’ocra sul marrone, il rosso e il nero e via dicendo. Comunque, come dicevo, l’ispirazione è in quello che mi circonda e fra ciò che mi circonda quello che più mi attrae… vuoi mettere un cazzo nero?

Cosa è che fa la differenza tra porno ed erotismo?
Perché c’è una differenza? Di sicuro l’erotismo nasconde, proibisce ed è per questo che si finisce a letto, per scoprire qualcosa… ma per farlo bisogna affidarsi ad un atto pornografico come una sana scopata.

L’uomo ideale è...
Ho già risposto altre volte a questa domanda: chiaramente mio marito. È per questo che sono single.


Vico Cortez, pittore e scrittore di maschi veri
Vico Cortez, pittore e scrittore di maschi veri
Vico Cortez, Engin al Petroil hotel

Hai da poco pubblicato un libro: ce ne parli?
Più che leggerlo l’importante è possederlo. Intanto perché si è già fortunati se si riesce ad acquistarlo su internet: vai qui, iscriviti al sito, metti i dati della tua carta e poi spera che il corriere trovi la tua casa e trovi te; poi perché acquistandolo entro dieci giorni ti succederà qualcosa di bello, se non succede compra un altra copia e aspetta altri dieci giorni, se ancora non succede nulla acquista la terza copia e se in dieci giorni non ti è successo niente di bello allora sappi che sei uno sfigato. Nel mentre che aspetti puoi sempre leggere il libro: Molti mondi molte vite. È una biografia fatta di racconti, storie che si dicono nelle tavolate con gli amici, o sotto l’ombrellone. Insomma un po’ quello che hanno fatto tutti fino a venticinque anni, un viaggio in India, sei checche e un solo specchio in un flat di Londra, una notte in un club porno di Berlino, il primo bacio, la prima parrucca e cazzate del genere. Si legge anche in meno di dieci giorni e anche qui quello che c’è è quello che non si legge.


Vico Cortez, Kaled
Vico Cortez, Matteo
Vico Cortez, Karin
Vico Cortez, pittore e scrittore di maschi veri
Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO