Nozze gay nello stato messicano di Oaxaca

A seguito di una sentenza della Corte Suprema, una coppia lesbica ha potuto contrarre legalmente matrimonio nello stato messicano di Oaxaca.

Nozze gay nello stato messicano di Oaxaca dopo una sentenza della Corte Suprema

Passo in avanti per le nozze gay in Messico. Nello stato di Oaxaca, il più meridionale degli Stati Uniti Messicani, due donne si sono unite in matrimonio a seguito della sentenza della Corte Suprema che dichiarava incostituzionale la definizione di matrimonio così come riportata nel Codice di Diritto Civile dello Stato. Nel codice, infatti, si afferma non solo che l’unico matrimonio è quello tra uomo e donna, ma che ha anche lo scopo di “perpetuare la specie”. Secondo i giudici, tale definizione viola palesemente la Costituzione del Messico.

Due delle donne che avevano fatto ricordo alla Corte contro il divieto matrimoniale si sono così sposate. Le nozze sono state celebrate lo scorso 22 marzo, ma la notizia è stata resa nota oggi dall’associazione lgbt Fronte Oaxaca che lavora per il rispetto dei diritti umani e il riconoscimento della diversità sessuale.

Le varie associazioni per i diritti umani augurano che la decisione della Corte Suprema del Messico possa far sì che il matrimonio ugualitario diventi realtà in tutto il paese.

Ricordiamo che in Messico le nozze tra persone dello stesso sesso sono legali sono nella capitale Città del Messico. Allargando lo sguardo a tutta l’America, sia del nord che del sud, il matrimonio gay è legale in alcuni stati USA (District of Columbia, Massachusetts, Connecticut, Iowa, Vermont, New Hampshire, New York, Maine, Maryland e Washington e per la tribù dei Little Traverse Bay Bands degli indiani Odawa), in Canada e in Argentina. In alcuni stati del Brasile la giustizia ha permesso la celebrazione di nozze gay.

Via | TMNews

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: