Tra le cose più orribili c'è l'omosessualità, secondo Ahmadinejad

Il presidente iraniano Mahmud AhmadinejadMahmud Ahmadinejad, presidente dell'Iran, è ben noto per le sue affermazioni anti gay, anti Israele, anti tutto quello che non gli va a genio. Ora ha affermato che l'omosessualità è una delle cose più orribili (insieme ai sionisti) e che la politica si serve dei gay per accaparrare voti. Ha affermato:

“Nelle democrazie liberali la gente non conta niente, soltanto i partiti, e per guadagnare voti i responsabili di quei governi sostengono le cose più orribili, come l'omosessualità. Così vengono vengono distrutti il popolo e i valori divini”.

Come ben sappiamo Ahmadinejad non è nuovo a queste affermazioni. Secondo lui in Iran i gay ci sono, anche se pochi (e quei pochi tanto vengono impiccati), mentre “secondo lo studio di un’università iraniana il 24% della popolazione femminile ed il 16% della popolazione maschile del paese mediorientale avrebbero avuto rapporti con persone dello stesso sesso”, come faceva notare Andrew qui.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina: