Ritornano i diritti civili negli otto punti del programma di Bersani

Ritornano i diritti civili negli otto punti del programma di Bersani

Nel corso della direzione del Partito Democratico Pier Luigi Bersani è tornato sugli otto punti per un governo del cambiamento. E tra questi punti rispuntano i diritti civili.

Come ricorderete, a Che tempo che fa Bersani aveva illustrato gli otto punti e, tra questi, figuravano anche i diritti civili. Poi un’infografica che girava sui social network non aveva più i diritti civili tra gli otto punti e al loro posto compariva la riduzione delle spese militari.

Ora, invece, la voce diritti civili compare nel programma di otto punti. Tale voce comprende due sezioni


    Prime norme sui diritti
  • Norme sull’acquisto della cittadinanza per chi nasce in Italia da genitori stranieri e per minori nati in Italia.

  • Norme sulle unioni civili di coppie omosessuali secondo i principi della legge tedesca che fa discendere effetti analoghi a quelli discendenti dal matrimonio e regola in modo specifico le responsabilità genitoriali.

Commenta Flavio Romani, presidente nazionale di Arcigay:

Finalmente è arrivata la chiarezza che ci attendevamo sul “modello tedesco”, la proposta di legge sostenuta in campagna elettorale dal Partito democratico per garantire diritti doveri alle famiglie gay. L’intento della futura maggioranza di governo potrebbe essere quello di presentare ai due rami del Parlamento una legge sul modello tedesco che abbia “effetti analoghi a quelli discendenti dal matrimonio” e che regolamenti “le responsabilità genitoriali”. Questa volta quasi ci siamo: se si chiamasse persino matrimonio andremmo a nozze.

Romani, però, sottolinea anche altri punti da tenere presenti:

C’è un un’altra grande questione da risolvere che è quella dell’omo-transfobia e ci attendiamo dal futuro parlamento l’approvazione rapida dell’estensione della legge Mancino, come espresso nelle intenzioni del Partito Democratico, e non solo, in campagna elettorale. Per questo facciamo appello al senso di responsabilità di tutte le forze politiche in campo perché garantiscano sostegno al cambiamento che non deve rimanere solo l’espressione di intenzioni ma deve tradursi in leggi.

A seguire lo schema di tutti gli otto punti, secondo un’infografica realizzata da Centimetri.

La proposta di Bersani per un governo di cambiamento

Foto | Getty
Infografica | Centimetri

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: