Benedetto XVI in viaggio verso l'Africa: i preservativi non servono per prevenire l'AIDS

Papa Benedetto XVI in partenza su un aereoNon per parlare sempre delle stesse cose, ma dobbiamo segnalare l'ultima di Benedetto XVI. Dall'alto del suo magistero (inteso fisicamente: infatti le dichiarazioni di cui ci occupiamo le ha fatte in volo verso l'Africa) ha detto che distribuire i preservativi non è la soluzione per combattere l'AIDS:

“una tragedia che non può essere risolta solo con il denaro né attraverso la distribuzione di preservativi che persino aggravano il problema”.

Di grazia, in che senso la distribuzione gratuita di profilattici aggrava il problema dell'AIDS? Forse perché sono gratis?

Secondo il papa la soluzione è da trovarsi in un “risveglio spirituale e umano e soffrendo con i sofferenti”. Commenta il Circolo Mario Mieli:

“Affermare che il preservativo rappresenta un problema piuttosto che un efficace strumento di lotta al propagarsi dell’AIDS rende Benedetto XVI un detrattore dell’unico reale strumento di prevenzione a nostra disposizione, come viene peraltro caldamente raccomandato da tutte le organizzazioni che si occupano di AIDS”.

Ironia della sorte: Ratzinger è in visita nell'Africa sub-sahariana che è la regione al mondo più colpita dall'Aids. Nel 2007 si sono registrati in Africa meridionale il 35 % dei casi di contagio e il 38% dei decessi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail
83 commenti Aggiorna
Ordina: