Per Morrissey se ci fossero stati più gay ci sarebbero state meno guerre

Morrissey

Una presa di posizione a favore dei gay decisamente "estrema" da parte di Morrisey. Il cantante, ex leader del gruppo The Smiths, accusa i maschi eterosessuali di avere la 'passione' di uccidere altri uomini:

Ho pensato che la guerra sia stata l'aspetto più negativo dell'eterosessualità maschile

E se una parte di voi si chiede cosa c'entrino i gay, ecco la risposta. Morrisey ha sottolineato la differenza con l'omosessualità:

Se ci fossero stati più uomini omosessuali, non ci sarebbero state guerre, perché gli uomini omosessuali non avrebbero ucciso altri uomini, mentre gli uomini eterosessuali piace uccidere gli altri uomini. Hanno anche ottenuto medaglie per questo. Le donne non fanno la guerra per uccidere altre donne. Le guerre e gli eserciti e le armi nucleari sono essenzialmente passatempi eterosessuali.

Un discorso forte e generalizzato, non pensate?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: