Condannato ex ferroviere per una frase discriminatoria

condannato-per-frasi-omofobe

Fabio Busana, fondatore e presidente dell’Arcigay provinciale di Domodossola, nel 2007 era stato vittima di offese discriminatorie. Pochi giorni fa, nel 2013, il giudice di pace gli ha dato ragione e ha condannato un (attuale) ex ferroviere, colpevole di aver offeso con frasi discriminatorie l'uomo.

La multa di 400 euro la dovrà pagare un dipendente di Trenitalia, ritenuto colpevole sei anni dopo l'accaduto

A ricordare la vicenda è lo stesso Busana che, ai tempi, aveva raccontato la vicenda:

"Volevo solo informazioni sui treni speciali o su eventuali sconti per il Gay Pride in programma in quei giorni a Roma. Ho ricevuto in cambio insulti e atteggiamenti discriminatori"

L'avvocato della difesa ha però specificato come il suo cliente abbia sempre negato di aver usato quelle parole e ha sostenuto anche, come possibile fraintendimento, il microfono e i vetri divisori della biglietteria.

Ma la sentenza ha dato ragione al fondatore e presidente dell'associazione Lgbt

Fonte | La Stampa

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: