Negli Usa, uno "spot trasversale" a favore del matrimonio gay

Time4Marriage

Certe volte gli americani fanno venire voglia di strappare un applauso. Si può dire tutto, certo senza generalizzare, ma la patria del cinema, di Hollywood, dei myth makers, con la forza delle immagini è riuscita a bucare schermi di pregiudizi e spesso, oltre alle campagne di affiliazione, c'è di più, soprattutto quando gli spot veicolano verità importanti, urgenti, da consolidare subito con una testimonianza forte e immediata. Non si può dire lo stesso in Italia.

Negli Stati Uniti una sfilza di personaggi davvero importanti, che vanno dal presidente Barack Obama, all'ex vicepresidente repubblicano Dick Cheney, passando dall'ex segretario Colin Powell e da Laura Bush  ci hanno "messo la faccia" prestando volto e parole  a uno spot tv  a favore delle nozze omosessuali.

La campagna è frutto del lavoro dell'organizzazione  Respect For Marriage Coalition che lotta a favore del matrimonio gay. A diffondere lo spot le maggiori emittenti televisive del paese. Visto che il tema dei diritti civili non dovrebbe essere pertinenza di una sola fazione politica, l'obiettivo del video è spiegare ai cittadini americani che "la causa" non riguarda solo il fronte democratico, ma è sostenuta anche da esponenti autorevoli dell'area repubblicana. Ad esempio è proprio l'ex  first lady, Laura Bush, a dichiarare:

quando due persone hanno preso un impegno reciproco, si amano, devono avere gli stessi diritti di tutti gli altri

Se volete seguire la campagna a suon di cinguettii, occhio all 'hashtag #Time4marriage  ovvero"c'è tempo per il matrimonio"

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA DI BLOGO